Ebay e PayPal si separano

ebay, paypal, paybutton, apple pay, commercio elettronico, vendere online, pagare con paypal, vendere su ebay

PayPal ed eBay divorziano e il primo giorno di quotazioni in Borsa va molto bene per PayPal (+9%), un po’ meno per eBay (-4,7%).

Ora PayPal, precursore dei pagamenti digitali nata nel 1998 ed acquisita da eBay nel 2002, trova uno scenario ricco di competitors:  Apple Pay e Facebook Messenger in primis.

E anche eBay si trova a giocarsela con diversi concorrenti: con Amazon, che ha registrato una crescita 3 volte superiore a quella di eBay, con siti di commercio elettronico veri e propri come Yoox, ma anche Social Network come Facebook, Twitter, Pinterest e con Google con i loro “Buy Button“.

PayPal esplora nuovi orizzonti?

Il portavoce di PayPal per l’Italia Dirk Pinamonti, spiega come il 70% delle transazioni avviene fuori da eBay, ma il restante 30% dimostra che rimarrà comunque una partnership di riferimento.

Entrambi i siti web infatti avvisano che, pur non facendo più parte dello stesso gruppo societario, i clienti potranno sempre acquistare su eBay tramite PayPal e loro continueranno a condividere alcune informazioni per garantire la sicurezza delle transazioni e il Servizio Assistenza Clienti.

Dirk Pinamonti ammette anche che questa separazione porterà PayPal a valutare altre partnership con aziende concorrenti come Amazon: “Sicuramente è una possibilità che andremo a investigare” ;-).

Fonte:

Corriere.it

Wired.com

 

Facebook traina il Social Commerce
E-commerce italiani: devono chiudere durante le feste? Forse no!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *