E-commerce italiani: devono chiudere durante le feste? Forse no!

ecommerce, chiusura e commerce, netcomm, roberto liscia

Il DDL n°1629, già approvato alla Camera e tutt’ora in discussione al Senato, prevede la “Disciplina degli orari di apertura degli esercizi commerciali”.

I negozi al dettaglio dovranno rimanere chiusi 12 giorni l’anno durante le festività nazionali, ma potranno scegliere di aprire per la metà di queste chiusure.

Quello che a noi del mondo online interessa è che tra le varie eccezioni citate, come i fiorai e i benzinai, non compaiono i negozi virtuali, gli e-commerce con sede in Italia. Quindi, interpretando alla lettera il Disegno Di Legge, anche i siti di commercio elettronico dovrebbero inibire le vendite durante i giorni di festa nazionale.

 

Commento Roberto Liscia – Netcomm

Il commento di Roberto Liscia, presidente Netcomm è stato tempestivo. Eccone alcuni estratti:

 

[..] il settore dell’eCommerce non può essere soggetto ad una regolamentazione in tal senso, poiché per sua natura è un’attività eseguibile 24 ore su 24 e 7 giorni su 7. […] Qualora il legislatore orientasse la sua proposta con un intento coercitivo nei confronti dei siti di eCommerce, ciò provocherebbe una forte asimmetria competitiva con i siti che hanno sede legale in altri Paesi e che non sono costretti a sottostare a tali imposizioni. […].

 

E già, perché la logica conseguenza sarebbe penalizzare un settore che in realtà dovrebbe trainare l’economina del nostro Paese e che ha ancora ampi margini di miglioramento.

 

Il “nodo” verrà superato al 99%

E’ vero anche che è ancora solo un Disegno di Legge e che il Senatore Bruno Astorre ha dichiarato: “Il nodo verrà superato al 99%” a Giarnalettismo.com.

Quindi quasi certamente nelle modifiche apportate dal Senato al DDL in questione i siti di commercio elettronico saranno esclusi  da qualsiasi vincolo di orario.

 

Fonti:

Wired.it

Giornalettismo.com

LaStampa.it

Ebay e PayPal si separano
Personalizzazione del prodotto per un ecommerce di successo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *