Come trasformare i fan e i followers in clienti

Negozio online Ecommerce Vendere online Facebook

Sempre più fan e followers diventano e-shopper. Nei primi sei mesi del 2013, secondo i dati di Addshoppers, per il settore abbigliamento-moda Twitter ha portato il 24,7% di acquisti e Pinterest  24,2%, mentre il 20,9% di acquisti deriva da Facebook.

Questo quanto dichiarato da Luis Sanz uno dei tre fondatori della start-up Olapic nata nel 2010 a NY: «I brand però stanno iniziando a capire che l’unico fattore a differenziare i loro siti è la comunità dei clienti e che meglio interagiscono con essa, meglio vanno le vendite. Ed è qui che entra Olapic». Olapic è un aggregatore di foto che intercetta con un algoritmo le foto postate dagli utenti sui social con un tag riferito a un brand, così che le aziende possano pubblicarle sul loro sito. Chi clicca sulle foto raccolte con Olapic compra 2-3 volte in più di chi accede al sito senza farlo, perché si crea comunità e fidelizzazione.

Nel giro di poco tempo gli strumenti di traduzione di post in e-shopping si moltiplicheranno. «I brand, non solo di moda, devono investire le loro risorse dove si trovano i clienti. In questo momento i clienti sono su Facebook, Twitter, Instagram». GSI Teleinformatica entro la fine dell’anno rilascerà la licenza d’uso per il modulo Facebook su STORE360 che permetterà di pubblicare i prodotti sul negozio Facebook e concludere lì l’intero ciclo di acquisto.

 

Fonte: ilSole24Ore
 
Il risparmio: il principale incentivo per lo shopping online
E-commerce- strategico per ogni brand

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *